Lavoro Sicilia 2018-2023, crescono valore aggiunto e occupazione

Il quinquennio tra il 2018 e il 2023 vede, in Sicilia, una crescita del valore aggiunto e dell’occupazione. +0,6% e +0,5%, rispettivamente, sono i valori relativi alle crescite segnalate dai dati Obi sulle stime del 2018. Città particolarmente in crescita è Palermo, con un implemento del valore aggiunto del +0,9%. 

Calabria e Sicilia crescono in valore aggiunto e occupazione tra il 2018 e il 2023

Nel quinquennio che va tra il 2018 e il 2023, stando a quelli che sono i dati Obi sulle analisi del 2018, Calabria e Sicilia guadagnano in quelle che sono le stime lavorative. Le due regioni meridionali fanno registrare un +0,7% e +0,6% in valore aggiunto e +0,8% e 0,5% in occupazione. La città con maggior crescita in Italia meridionale è Matera (+1,4%).

I dati delle città calabre: Palermo guadagna lo 0,9% in valore aggiunto e occupazione

Calandosi nello specifico tra le varie città siciliane, è Palermo la città che fa registrare una crescita maggiore sia in valore aggiunto e occupazione: il dato positivo, per entrambe, è di +0,9%. 

Catania guadagna lo 0,7% in valore aggiunto e lo 0,5% in occupazione; Enna +0,6% in valore aggiunto e +0,3% in occupazione. Ragusa +0,7% in valore aggiunto e 0,3% in occupazione. Più basse le percentuali relative a Trapani, Messina, Siracusa e Agrigento che fa registrare una crescita nulla.