pneumatici

Quando si tratta di sicurezza alla guida, gli pneumatici della propria automobile devono essere considerati come uno degli elementi più importanti. Dopo tutto, sono il mezzo di comunicazione dell’automobile con il fondo stradale dove la macchina si muove. La manutenzione dei pneumatici è una cosa da seguire con attenzione; cosa che spesso viene del tutto sotto valutata. Ogni automobilista coscienzioso, dovrebbe sempre averne la massima cura.

La manutenzione regolare dei pneumatici non solo garantisce la sicurezza della persona che guida il mezzo, ma la garantisce anche per chi si trova come passeggero. Infatti, un pneumatico con il battistrada molto usurato è pericoloso durante la marcia del mezzo. I tempi di frenata e la tenuta di strada della vettura possono essere compromessi. Inoltre, è bene ricordare che un pneumatico con una pressione inferiore a quella indicata dal costruttore spesso porta la vettura ad avere dei consumi maggiori di carburante.

Controllare periodicamente lo stato di usura del battistrada, la presenza di imperfezioni o altre malformazioni può essere un’azione che porta anche a prolungare la durata dei battistrada. Azione, che quindi permette un risparmio economico in aggiunta a una maggiore sicurezza alla guida.

Pressione dei pneumatici

La pressione dei pneumatici è uno dei fattori più importanti fa verificare. Se il pneumatico è sotto o sopra pressione, può portare le sue performance ad essere diverse da quelle riferite dal costruttore.

Mantenere i pneumatici alla pressione raccomandata migliorerà la durata degli stessi, ridurrà i consumi di carburante e minimizzerà i rischi di minore aderenza e tempo di fermata in caso di frenate brusche.

Per ottenere le informazioni sulla giusta pressione dei propri pneumatici, è sempre opportuno cercare informazioni sul libretto di circolazione della propria vettura.

Stato di usura del battistrada

I pneumatici se raggiungono un determinato stato di usura, possono diventare una fonte di problemi per chi si trova alla guida. In particolare in circostanze di fondo stradale bagnato o innevato.

I pneumatici, per fornire una tenuta di strada ottimale, devono avere una profondità delle scanalature maggiore di 1.6 mm (come imposto dal Codice della Strada italiana). Se un conducente viene fermato e trovato con dei pneumatici più usurati sarà sanzionato.

Prima che i propri pneumatici si consumano al di sotto di questo punto, è bene rivolgersi al proprio gommista per sostituirli. Per chi è alla ricerca di un partner affidabile per trovare pneumatici con un ottimo rapporto qualità/prezzo, Oponeo.it è senza ombra di dubbio una delle soluzioni migliori. A questa pagina è possibile iniziare a esplorare il vasto catalogo online di pneumatici: https://www.oponeo.it/pneumatici/auto.

Come guidare con dei pneumatici nuovi?

Quando si percorrono i primi chilometri con dei nuovi pneumatici, è bene porre particolare attenzione alla guida. Sulla loro superficie è possibile che ci siano dei residui di colla o di pellicola protettiva. In alcuni casi, i produttori di pneumatici spediscono i propri prodotti coperti da una pellicola di protezione. Questo, per farli mantenere in perfette condizioni fino al momento in cui un gommista li andrà a montare su una vettura.

Questo vero e proprio “rodaggio” dei pneumatici deve essere fatto preferibilmente su una strada ben asciutta e dove non si andranno a fare frenate brusche o manovre pericolose. Se non si è sicuri della tenuta di strada dei propri nuovi pneumatici, è bene non percorrere strade molto affollate o ad alta velocità. Le possibilità di essere coinvolti in un incidente sono sicuramente maggiori, proprio per le non ottimale condizioni dei pneumatici.